Languages

Meditazione&Tè: Tea Soul Massage, la mia personale interpretazione della cerimonia del tè

This post is also available in: English

 

La mia forma di meditazione preferita è quella che ho chiamato Tea Soul Massage: si tratta della mia personale interpretazione della cerimonia del tè. Ma iniziamo dall’inizio.

Amo il tè da quando ero bambina. Lo adoro da sempre.

Durante la mia infanzia ero solita trascorrere l’ora del tè con i miei animali di peluche, condividendo con loro tazzine inglesi e biscotti. Sorbivo elegantemente del tè a base di acqua o camomilla per ore e ore. Ero stata ispirata ad allestire i miei tea party dopo che mio padre mi aveva letto Alice nel Paese delle Meraviglie.

 

 

Meditation & Tea: Tea Soul Massage, my personal interpretation of Japanese and Chinese Tea Cerimony. www.thesoulgarden.it

 

Anche se l’Italia è il paese del caffè espresso, mi considero una vera tea lover e non amo per niente il caffè, anzi lo detesto.

 

Meditation & Tea: Tea Soul Massage, my personal interpretation of Japanese and Chinese Tea Cerimony. www.thesoulgarden.it

 

Durante la mia adolescenza, ho iniziato ad appassionarmi anche alla cultura giapponese e mentre mi innamoravo dell’estetica e dell’arte nipponiche, della letteratura e delle tradizioni, scoprivo che il tè rappresentava un elemento centrale nella filosofia Zen e nella pratica del (道: ど う ), il percorso verso l’illuminazione. Ero decisamente più innamorata che mai. Del tè, nuovamente, e di questa cultura profonda, silente, intessuta di chiaroscuri, gentile, delicata, estetica. Durante l’ultimo anno presso la facoltà di Filosofia della mia Università, decisi di “imporre” al mio professore il tema della mia tesi finale: Il tempo nell’arte giapponese, una ricerca sui concetti estetici e artistici giapponesi. Una parte di questo mio lavoro era dedicata allo studio del Sadō o Chadō 茶道, noto anche come Cha No Yu 茶 の 湯, la cerimonia del tè giapponese.

 

 

 

Cinque anni fa, infine, ho deciso di lavorare nel mondo del tè e ho iniziato a collaborare con Chà Tea Atelier, un meraviglioso Tea Shop con sala da tè a Milano, il mio posto preferito in città. In seguito, ho deciso di dedicarmi alla formazione in ambito del tè, in due direzioni: frequentando un corso professionale per diventare Tea Sommelier, il TEA SOMMELIER® Certification Program (nella versione in italiano offerta da Protea Academy) e insegnando cultura del tè in collaborazione con Chà Tea Atelier. Ora sono una Tea Specialist, una Tea Educator, e una quasi Tea Sommelier certificata.

 

 

Meditation & Tea: Tea Soul Massage, my personal interpretation of Japanese and Chinese Tea Cerimony. www.thesoulgarden.it

 

 

Ho iniziato a essere molto affascinata dallo studio delle cerimonie del tè quando ho scoperto per la prima volta il Sadō, l’arte giapponese del tè e della scoperta di sé, la via del tè per raggiungere l’illuminazione.

Poi ho incontrato il Gong Fu Cha, la preparazione tradizionale cinese del tè, spesso chiamata impropriamente cerimonia del tè cinese. La preparazione tradizionale cinese, conosciuta come Gong Fu Cha, infatti, non è una vera cerimonia. È un metodo scrupoloso per preparare il tè, in cui ogni gesto è agito con l’intenzione e lo scopo specifico di preparare la migliore tazza di tè possibile. Con il Gong Fu Cha, si mira a godere di ogni sorso di tè al massimo del suo potenziale.

 

 

Meditation & Tea: Tea Soul Massage, my personal interpretation of Japanese and Chinese Tea Cerimony. www.thesoulgarden.it

 

Le cerimonie del tè con la loro bellezza e il loro fascino si sono radicate profondamente in me, diventando un rituale di cui non posso fare a meno.

Posso sperimentare la cerimonia giapponese quando assisto come ospite ad un incontro presso l’Associazione per la Cerimonia del Tè Urasenke, qui a Milano. È uno stile di vita, è un percorso di vita.

Sadō o Chadō 茶道 o Cha No Yu 茶 の 湯, la via del tè, è un per questo rappresenta una modalità di ascensione tramite la meditazione, come le altre vie prescelte dallo Zen.
La cerimonia del tè è spesso considerata un’arte totale, che include anche l’architettura del padiglione del tè nel suo canone estetico. Tutto nella stanza del tè è predisposto in modo da non distrarre la mente con elementi inutili, per portarla alla concentrazione conducendola a prestare attenzione all’essenziale.

L’attività estetica che è messa in moto nello spazio della stanza da tè è un’attività meditativa che produce simultaneamente purificazione dall’inessenziale e attenzione all’essenziale.
Ciò che è suggerito all’interno di questo spazio è un modello al quale adeguare lo spirito.
Lo spirito deve divenire vuoto ed essenziale, umile e poetico, puro e concentrato.
Già percorrendo il sentiero esterno, entrando nella stanza del tè, si è iniziato un processo di trasformazione che qui giunge a compimento. I gesti veri e propri della cerimonia allora avranno la funzione di palesare questo stato, di farlo risuonare per affinità.

Il ritmo dei gesti e dell’intero svolgersi della cerimonia è il ritmo della respirazione che accompagna la meditazione.
Il vuoto della stanza, dei gesti, dei suoni e della quotidianità, rappresentano il vuoto mentale che conduce all’esperienza dell’illuminazione.

 

 

Meditation & Tea: Tea Soul Massage, my personal interpretation of Japanese and Chinese Tea Cerimony. www.thesoulgarden.it

 

 

Di solito mi godo il tè a casa eseguendo il Gong Fu Cha.

Cosa significa Gong Fu Cha?

Gong Fu, anche pronunciato come Kung Fu, è un’espressione cinese che significa persona con grande abilità, ben fatto, fatto con grandi capacità, fatto nel modo migliore. Cha significa tè. Quindi, la pratica del Gong Fu Cha cinese può essere tradotta come un tè preparato con grande abilità, nel modo giusto, con piena presenza.

 

 

 

Meditation & Tea: Tea Soul Massage, my personal interpretation of Japanese and Chinese Tea Cerimony. www.thesoulgarden.it

 

 

Per preparare la perfetta tazza di tè, ogni elemento è rilevante nel Gong Fu Cha. La varietà o cultivar della pianta di tè, il terroir in chui cresce, la stagione e il tipo di raccolta delle foglie, il metodo di lavorazione, la qualità e la temperatura dell’acqua per l’infusione, la scelta della teiera più appropriata e degli altri accessori, il loro materiale, la quantità di tè da inserire nella teierina o nella tazza gaiwan e, infine, il tempo di infusione.

L’arte del Gong Fu Cha deriva dalla dedizione attenta a ciasuno di questi elementi e dalla padronanza dei fattori chiave per la riuscita della perfetta preparazione.

 

 

Meditation & Tea: Tea Soul Massage, my personal interpretation of Japanese and Chinese Tea Cerimony. www.thesoulgarden.it

 

 

Mi è stato chiesto molte volte quale sia la differenza tra le due cerimonie del tè. Di solito dico che sono due tipi completamente diversi di performance ed esperienze. Anche il tè usato è molto diverso, considerato che nella Cha No Yu si utilizza esclusivamente il Matcha, il tè verde in polvere giapponese.

Per lo più, possiamo dire che la cerimonia del tè giapponese riguarda l’esperienza interiore e condivisa, l’attenzione è focalizzata sull’esperienza spirituale di essere presente con tutta la propria anima e, allo stesso tempo, di condividere l’esperienza con altre persone. Il  Gong Fu Cha cinese è più focalizzato su come offrire il tè nel miglior modo possibile, al fine di creare un’esperienza sensoriale completa per gli ospiti.

Ci sarebbe molto altro da dire, ma fondamentalmente la differenza più importante risiede nel fatto che la cerimonia giapponese è focalizzata sull’esperienza interiore e spirituale (alla fine, l’atto finale di bere il tè è quasi il momento meno importante, la tazza potrebbe essere vuota e l’intero significato dell’esperienza sarebbe preservato) e sull’incontro poetico con la natura, gli elementi stagionali e le altre persone, mentre quella cinese si focalizza sull’apprezzamento degli aspetti sensoriali del tè: foggia e colore, profumo, aroma, gusto, sensazioni in bocca.

Il Gong Fu Cha può essere eseguito ovunque e non è così strettamente connotato da regole severe come la Cha no Yu.

Di solito propongo sessioni di Gong Fu Cha come una forma particolare di meditazione rilassante: una mediTézione.

La chiamo Tea Soul Massage.

Circa due anni fa, mentre mi trovavo in Cina, una notte in cui non riuscivo a prendere sonno a causa del jetlag, feci una scoperta straordinaria. Stavo cercando di calmare la mente con i gesti e i suoni del Gong Fu Cha e un pensiero mi colpì: con quei gesti stavo massaggiando la mia mente, persino la mia anima.

Dopo quella notte, ho iniziato a offrire questo massaggio dell’anima attraverso il tè ad amici e persone che vogliono lasciare il rumore del mondo fuori dalla sala da tè per un po’, per rilassarsi, per riacquistare la concentrazione ed entrare in contatto con se stessi.

Una sessione di Tea Soul Massage viene eseguita in silenzio, ascoltando i suoni dell’acqua e degli accessori, osservando i gesti ripetuti e ancora ripetuti, inalando l’aroma del tè e assaggiando il liquore, toccando l’argilla della coppetta con le mani e sentendone il calore.

Il sommesso gorgoglio dell’acqua che bolle
il tintinnio sordo di argilla che incontra argilla,
quello sonoro di vetro che sposa vetro
il suono continuo e modulato dell’acqua versata per lavare e riscaldare teiera e tazze
il bagliore dell’acqua travasata nella penombra più e più volte e del liquore del tè custodito nella brocca
il profumo di fiori, di miele, di frutta cotta, di prati, di legno, di terra, di castagne, di noci e tostato
l’aroma del tè
il gusto pieno, persistente, vellutato, fresco, dal tocco lievemente astringente o morbido,
il calore che dalla tazzina passa alle dita, che incontra le labbra.

Spero che il mio Tea Soul Massage possa contribuire a creare interesse per il tè e per le cerimonie del tè e possa alleviare i nostri corpi e le nostre anime stressati dal ritmo frenetico della vita moderna.

 

Meditation & Tea: Tea Soul Massage, my personal interpretation of Japanese and Chinese Tea Cerimony. www.thesoulgarden.it

 

Volete sapere qualcosa di più riguardo alla mia passione per il tè? Se avete tempo, leggete la mia tea-interview sul bellissimo tea blog Primainfusione.

 

 

Meditation & Tea: Tea Soul Massage, my personal interpretation of Japanese and Chinese Tea Cerimony. www.thesoulgarden.it

 

Follow:

4 Comments

  1. Dicembre 16, 2018 / 10:41 pm

    ma io non sapevo di tutto questo!
    Grazie Valentina, mi hai aperto un mondo.
    Seguire un rituale che sia sensoriale e spirituale, è esattamente ciò che cercavo.

  2. Dicembre 17, 2018 / 2:23 pm

    Praticamente un’esperienza ASMR!

  3. Maggio 16, 2019 / 4:31 pm

    Articolo bellissimo, mi consigli qualche lettura sul Sado e sul Gong fu cha? Sono davvero incantata da questi riti e vorrei leggere di più a riguardo (anche in inglese se non c’è materiale in italiano).

    • Ottobre 2, 2019 / 11:51 pm

      Ciao Simona, grazie infinite per il tuo commento. Ti consiglio volentieri questi testi:
      L’ impero dei segni – Roland Barthes – Einaudi
      Il libro del tè – Kakuzo Okakura
      La cultura del Tè in Giappone – Aldo Tollini – Einaudi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando ad utilizzare il sito acconsenti all'uso dei cookie. più informazioni

Le impostazioni dei cookie per questo sito sono impostate su " consenti cookie " per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile . Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" si acconsente a ciò. Maggiori informazioni nella pagina di Disclaimer.

Close